Post Recenti

CERCA

martedì 17 marzo 2015

ET per un mondo migliore

In questi giorni di guerra, quando si parla di invasioni si pensa ovviamente alle minacce dell’Isis con i suoi farneticanti proclami di invasione dell’Europa, adesso direttamente rivolte al nostro paese.
Nella comunità scientifica è tornato l’incubo di un altro tipo di invasione: la guerra dei mondi.
dopo 50 anni, non avendo ricevuto messaggi, occorreva trasformare il Seti in Active seti, cioè inviare messaggi per farci notare, soprattutto adesso con la scoperta di migliaia di pianeti Extrasolari di tipo terrestre. Ciò ha nuovamente animato il parere di alcuni scienziati come già negli anni ’70 fece il Premio Nobel Martin Ryle, che metteva in guardia dall’inviare messaggi a civiltà magari malvagie, pronte a sottometterci o peggio annientarci. Dello stesso parere il più noto Steven Hawking, letteralmente terrorizzato dall’arrivo degli alieni, poiché con la loro tecnologia dunque avanzatissima, faremo secondo lui, la fine degli indigeni con l’arrivo di Cristoforo Colombo. Ne emerge un quadro sconcertante, sia di tipo scientifico che economico: l’incubo di un annientamento del nostro pianeta per colpa di malvagi  ET.


Finora ripetuti contatti sono già avvenuti e le persone che hanno avuto incontri ravvicinati con entità extraterrestri hanno contribuito a formulare una panoramica chiara e affascinante




Essi non hanno nessun Governo ufficiale. Vivono in pace e in armonia e ognuno sa qual è il suo talento particolare; in funzione di questo talento essi scelgono la loro occupazione e la amano. Ci sono edifici nei quali essi lavorano anche alla costruzione di astronavi, ma questi edifici sono dei posti magnifici che non hanno niente a che vedere con le nostre fabbriche. Non sono pagati in danaro.In strutture simili alle nostre fattorie vengono prodotti frutta, vegetali e fiori. Non allevano animali da macello perché non mangiano carne; gli animali vivono in libertà e completano il loro ciclo vitale in modo naturale. Non vengono né ingrassati né prodotti in numero eccessivo a causa dell’alimentazione umana, come avviene sulla Terra.Ci sono scuole di saggezza che bambini e adulti possono frequentare. I bambini nascono già quasi allevati perché nascono ricordandosi delle loro vite anteriori. Applicano i loro ricordi nella vita pratica per ottenere nuovo sapere che sarà utile nell’avvenire. Essi vivono in piccole comunità costruite nelle foreste a fianco di siti naturali. Non rasano il territorio di tutti i suoi alberi e arbusti per costruire case. Essi vivono, lavorano, servono la società e dedicano anche parte del loro tempo ad aiutare i mondi non evoluti, come il nostro, sempre nei limiti del "piano di aiuto". Nel passato per esempio hanno stimolato la nascita e lo sviluppo delle religioni che insegnano l'amore. Certamente non fanno tutto questo per loro volontà ma perché gli è chiesto dall'Intelligenza Cosmica (ciò che noi chiamiamo Dio) attraverso Esseri di Luce più evoluti di noi. Comunque si impegnano anche in altre cose per aiutarci. I loro scienziati collaborano a progetti biologici, geologici e di altro genere riguardanti il vostro mondo; e inoltre si occupiamo del salvataggio della gente migliore quando i mondi si distruggono. Si tratta di esseri che hanno raggiunto una certa evoluzione, ovvero che hanno vissuto preoccupandosi per il bene degli altri in modo disinteressato.
Nei loro mondi non esiste il lavoro come noi lo conosciamo. Essi hanno dei meccanismi e degli apparecchi complessi che fanno il lavoro rapidamente ed efficacemente. Tutti gli altri lavori sono volontari e compiuti per amore.
Un loro insegnamento molto importante per l'umanità è quello di istituire la reale religione che deve entrare in ogni cuore e spirito ciascun umano, basato sul concetto “Ama il tuo prossimo come te stesso”
Coloro che sono riusciti ad avere un contatto con gli extraterrestri ci hanno avvisato del fatto che il mondo è in pericolo: lo sviluppo evolutivo naturale del pianeta Terra risulta ormai compromesso, poiché un processo che dovrebbe essere naturale, è stato accelerato dal nostro comportamento e dai nostri pensieri. Scienza e amore sono sempre più distanti: un alto livello tecnologico e un basso livello di saggezza e di bontà portano a violare le leggi della vita universale; pertanto, l'autodistruzione potrà essere evitata soltanto con una forte presa di coscienza.

Le entità extraterrestri non si sono ancora mostrate apertamente poiché guidati dalla loro saggezza e sapienza che impongono di comportarsi in un modo diverso di come i terrestri vorrebbero e ciò per non dare l’impressione di essere violenti invasori
Tutti i governi di tutti i paesi sono perfettamente a conoscenza dell’esistenza di esseri provenienti da altri pianeti e sanno anche che questi esseri non condividono affatto i nostri atteggiamenti egoistici e bellicosi. Le istituzioni politiche e militari dei governi più potenti auspicano ad avere contatti con loro ma solo per poter appropriarsi delle conoscenze tecnologiche. Ecco perché questi esseri operano in modo adatto ad evitare simili rischi e attendono il momento nel quale sarà possibile dare all’umanità della Terra tutta la conoscenza affinché venga usata in accordo alle leggi universali riconosciute in tutto il creato. Molti si domandano perché essi non si mostrano apertamente a tutti gli abitanti della Terra, perché non fanno qualcosa di vistoso, di grande, affinché la verità sia nota a tutti ed ognuno apra gli occhi una volta per sempre. Sono domande, queste, che un gran numero di uomini della Terra si pone da sempre. Atterraggi di molte astronavi o atterraggi in mezzo alla gente causerebbero disordine. I militari entrerebbero immediatamente in azione; i diversi Governi del mondo entrerebbero in agitazione, ci sarebbe isteria e panico. Così, nell’interesse dell’umanità gli uomini dello spazio si avvicinano a noi con preoccupazione; entrano direttamente in contatto solo con uomini accuratamente selezionati. In questo modo la popolazione della Terra imparerà a conoscerli gradualmente, senza paura, e senza panico.
Se non riusciremo a essere semplici e buoni, cancellando l’orgoglio e lo spirito di sopraffazione tipico delle nostre società, non potremo ricevere la vera conoscenza che consente una giusta evoluzione.
In tutto il cosmo non è concesso agli esseri più evoluti di violare la libertà di coloro che hanno ancora un lungo cammino da percorrere.

Essi ci ricordano che dobbiamo aiutarci da soli poiché ne abbiamo le capacità. I contatti che sono avvenuto e che tutt'ora avvengono fanno parte di un preciso piano d'aiuto, è una specie di medicina, che somministrano dolcemente a piccole dosi. Questa medicina è l'informazione. Le loro navi sono sempre arrivate sulla Terra, fin dai tempi più remoti, ma è stato solo dopo l'utilizzo della prima bomba atomica che ci hanno permesso di vederle per farci comprendere che non siamo gli unici esseri intelligenti dell'Universo e sappiamo che tengono continuamente sotto controllo le nostre scoperte belliche.
Per diffondere i loro messaggi hanno sempre scelto uomini semplici che non anteponessero al reale senso delle loro parole la loro cultura e le loro idee. Una mente aperta e senza preconcetti è più adatta a trasmettere fedelmente un messaggio dallo spazio.
Gli esseri extraterrestri che ci visitano affermano che noi uomini, semplicemente non sappiamo “amare”. Sulla Terra si usa la conoscenza per dominare il prossimo.  L’unico potere che gli esseri cosmici riconoscono è quello amorevole dello Spirito della Forza Creativa. L’unico potere è quello derivante dall’Amore. Conoscenza e responsabilità sono servizio e bontà, umiltà e semplicità di fronte alle cose immense della creazione. Molti uomini della Terra non amano e non accettano le leggi universali della creazione. Altri hanno stravolto queste verità, le hanno complicate secondo la durezza della loro mente e insegnano agli uomini a portare pesi che neppure essi sanno portare.

Questi esseri sono preoccupati per la a nostra evoluzione è l’orgoglio, l’egoismo, la ricerca del potere, il desiderio di supremazia, la ricerca della ricchezza, le guerre con gli armamenti nucleari, biologici e chimici, e anche della sovrappopolazione, dell’inquinamento ambientale, degli sconvolgimenti geologici potenzialmente disastrosi, l’utilizzo che facciamo dell’energia nucleare.

L’uomo terrestre dovrebbe abituarsi all’idea che i suoi progenitori già spinsero tutto il genere umano, e la Terra stessa, sull’orlo della rovina e furono costretti a evacuare il pianeta con una fuga precipitosa. 

Peter

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...