Post Recenti

CERCA

martedì 28 aprile 2015

Causa ed effetto funzionano al contrario

Siamo portati a pensare che causa ed effetto siano due entità correlate e dipendenti temporalmente tra di loro. Questo articolo vi mostra quanto questo sia falso.

Paolo Marrone su campoquantico.it


In questo articolo desidero parlare di due argomenti apparentemente non relazionati, come il pensiero e il tempo, ma che ad una più approfondita analisi risultano assolutamente correlati.
Questo post, lo ammetto, è un pò ‘tosto’ da digerire, ma se avrai fiducia sarai ricompensato.

Partiamo innanzi tutto dalla relazione tra i nostri pensieri e gli eventi che accadono nella nostra vita. Come oramai sapete, dobbiamo ritenerci responsabili di tutto ciò che ci accade, bello o brutto che sia. La responsabilità viene dal fatto che siamo i creatori della nostra realtà, e creiamo costantemente in base ai nostri pensieri e alle nostre credenze più intime.
Se vogliamo cambiare la nostra vita dobbiamo necessariamente cambiare i nostri pensieri e le nostre credenze più profonde. Abbiamo uno strumento incredibilmente potente, la mente, ma non abbiamo la più pallida idea di come utilizzarla a nostro vantaggio.

Causa ed effetto non agiscono come crediamo

Cosa c’entra il tempo? E cosa centrano causa ed effetto? C’entrano eccome, perchè noi pensiamo che il tempo sia una entità fisica reale e misurabile. Pensiamo infatti che in fisica esista la legge di causa ed effetto, e che lo scorrere del tempo crei una dipendenza temporale tra di essi. In altre parole, ogni effetto deve avere una causa che lo precede nel tempo.
Illusione. Niente di più falso. Ci facciamo ingannare dai nostri sensi, e ci convinciamo dell’esistenza di entità fisiche, come il tempo, che non trovano alcun riscontro nella realtà delle cose. E pensiamo anche che causa ed effetto siano legate temporalmente tra di loro.
E’ proprio questo l’inganno che ci tiene prigionieri all’interno della prigione che noi stessi abbiamo costruito, e della quale solo noi possediamo le chiavi.
Vediamo perché.
Ascoltatemi bene e reggetevi forte: l’unica causa esistente in natura è il pensiero.
Rileggete la frase almeno tre volte prima di andare avanti.
Cosa vuol dire? Vuol dire che causa ed effetto non sono legati temporalmente come pensiamo. Non esiste cioè effetto che non derivi da una qualche forma di pensiero.
E vuol dire anche che quello che apparentemente può sembrare una causa fisica, non lo è affatto (rileggete la frase sopra per convincervene).
Vediamo ora quali sono le implicazioni nella nostra vita di questo nuovo concetto di causa ed effetto. Tutto quello che ci accade non deriva da azioni o eventi precedenti, ma solo ed esclusivamente dai nostri pensieri.
Quella che apparentemente sembra una causa è solo quello che l’Universo è costretto a far accadere affinché l’effetto immaginato e creato dal nostro pensiero accada.
Di fatto, a differenza di ciò che comunemente crediamo, causa ed effetto hanno ruoli invertiti: l’effetto (la cui vera causa è rappresentata dalla nostra mente) costringe una particolare causa a manifestarsi, affinché quel particolare effetto appaia nel momento presente. E’ l’effetto che genera la sua causa.
Cosa? Hai letto bene, e ti consiglio anche questa volta di rileggere più volte la frase.
Vuoi che accadano cose diverse nella tua vita? Non potrà essere fino a che non cambi la tua idea su causa ed effetto. Devi cambiare i tuoi pensieri e pensare cose mai pensate prima. Finché continuerai a ripensare pensieri già pensati, la tua vita non potrà cambiare in alcun modo.
Solo governando questa importante e fondamentale legge potrai diventare il padrone della tua vita.
Cosa intendo con pensieri mai pensati prima? Intendo dire pensieri non legati a eventi o convinzioni passate. Questo accade solo quando immagini un qualsiasi evento futuro desiderato, senza perderti nell’immaginare anche in quale modo quell’evento possa accadere. Gli eventi futuri vengono creati istantaneamente nel momento in cui ti focalizzi col pensiero su di loro, e l’Universo in quel preciso istante inizia a costruire a ritroso tutti gli accadimenti che, quando gli eventi finali si realizzeranno, a te parranno come le loro cause.
Causa ed effetto sono invertiti: sta a te creare la meta finale, all’Universo invece il compito di trovare, subito dopo, il percorso per portarti lì.
Non fare più l’errore di immaginare quali cause possano portarti (o non portarti) agli eventi desiderati. In realtà staresti ‘ragionando al contrario’ rispetto a come l’Universo realmente funziona, intralciando il suo lavoro. Non faresti altro che ‘pensare pensieri già fatti’ e così facendo trascinare nel futuro il tuo passato, inesorabilmente.
La causa sei tu con la tua mente. Lascia all’Universo l’onere di trovare le cause apparenti che ti condurranno a veder realizzati i tuoi sogni.

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...