Post Recenti

CERCA

martedì 2 giugno 2015

Le tante qualità dell'olio di canapa

Certamente in molti vedono la parola Canapa o Cannabis come un tabù, ma documentandoci vedremo che poi non è un argomento così “scandaloso” anzi, le proprietà di questa pianta sono molte e direi straordinarie.
Io ho deciso di parlarvi per l’appunto dell’Olio, che altro non è che la spremitura a freddo dei semi della pianta Cannabis sativa.

La caratteristica che lo contraddistingue dagli altri oli (e da tutti gli altri alimenti) è il suo equilibrio ottimale tra apporto di Omega 6 ed Omega 3, che sono presenti in rapporto di 3:1; nessun altro alimento possiede questa proprietà così preziosa ed importante per l’organismo.
Un cucchiaio di olio di semi di canapa (ovvero 10 grammi circa) apporta all’organismo 1,7 grammi di Omega 3, arrivando a coprire l’intero fabbisogno di un individuo adulto; inoltre al pari degli altri oli, ogni grammo di olio di canapa fornisce solo 9 calorie. Nell’olio di canapa ritroviamo anche discrete quantità di vitamina A ed E (antiossidanti naturali), PP, C e del gruppo B (in particolare B1, B2 e B6). Possono essere presenti anche tracce di cannabinoidi, quali il Tetraidrocannabinolo (THC), in una quantità talmente bassa che per avere effetti tossici bisognerebbe assumere dai 6 ai 9 litri di olio al giorno.
E’ stato dimostrato che la somministrazione dell’olio di semi di canapa è efficace per la cura di diverse patologie. L’uso quotidiano di olio di canapa (circa 4/5 cucchiaini al giorno) fa diminuire rapidamente gli eccessivi livelli nel sangue di colesterolo LDL (quello “cattivo”) e di colesterolo totale, riducendo così anche il rischio di trombosi e abbassa, inoltre, i livelli di trigliceridi nel sangue. L’assunzione dell’olio di canapa, in sostituzione di altri oli, aiuta a prevenire e a ridurre l’arteriosclerosi ed altre malattie cardiovascolari perché mantiene più elastiche le pareti dei vasi sanguigni ed evita l’accumulo di grasso nelle arterie.
Utilissimo per la sindrome premestruale e nella menopausa; combatte l’osteoporosi e viene impiegato per curare problemi di apprendimento, deficit della memoria, difficoltà di concentrazione e mancanza di attenzione, depressione cronica e depressione post-parto.

Per la pelle: Data la sua potentissima azione antinfiammatoria, quest’olio è ottimo per molti problemi della pelle come: psoriasi, vitiligine, eczemi, micosi, irritazioni da allergie, dermatiti secche e per tutte le infiammazioni o irritazioni localizzate.  Può inoltre migliorare le condizioni della pelle affetta da acne.
E’ facilmente assorbibile, non unge per niente, nutre e dona morbidezza e combatte iradicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce.

Come si usa:
CUCINA
Per conservare intatte le sue proprietà nutritive e terapeutiche è consigliato consumarlo a crudo, come un normale olio per condire insalate, cereali, zuppe, sughi, pasta, riso, verdure, per insaporire il pane ecc ecc.

Il sapore è molto gradevole, simile a quello delle nocciole.
 COSMESI
Tra i cosmetici troviamo, in erboristeria o anche in rete, questi cosmetici:
Creme per il corpo (per adulti e bambini), Oli per il corpo (anche per massaggi), Shampoo, Balsamo, Detergente intimo, Crema mani, Rassodante corpo, Crema abbronzante, Crema doposole, Crema dopobarba, Crema anti-età, Crema viso, Tonico viso, Latte detergente, Maschera viso, Siero nutriente, Sapone, nutriente, rivitalizzante, lenitivo, effetto scrub, purificante, rilassante, emolliente, idratante, ecc.
L’olio di canapa è pure altamente suggerito quale componente ideale di prodotti solari (specialmente in preparati doposole) e di saponi, di creme restitutive ed elasticizzanti, di emulsioni. Applicato sui capelli qualche ora prima dello shampoo, ridona loro lucentezza e vigore, riequilibrando il cuoio cappelluto. Li rende nel contempo morbidi e facili da pettinare.

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...