Post Recenti

CERCA

sabato 27 giugno 2015

Un cerchio nel grano in provincia di Torino

cerchio nel grano2

Un nuovo cerchio nel grano è apparso pochi giorni fa, più precisamente  il 23 al campo volo di Aeritalia.
Cerchio magico appare sul grano al campo volo di Collegno, proprio esattamente a distanza di un anno dall’apparizione di un cerchio nel grano nei pressi di Poirino, un altro spettacolare disegno compare nei campi adiacenti al campo volo di Aeritalia
Che si creda o meno all’esistenza degli extraterrestri, ha decisamente poca importanza, quando ci si trova di fronte a opere che hanno dell’incredibile come il grande cerchio apparso in un campo di grano a fianco dell’aeroporto secondario di Torino, il “campo volo” di Aeritalia, a Collegno.

A scoprirlo per primo è stato il pilota dell’ Aeroclub Silvio Siriotto  di Collegno. L’uomo ha scoperto il pittogramma per caso, quando si era alzato nel pomeriggio in volo e ha notato uno straordinario disegno nel grano. Commenta: “Erano circa le 13,  l’ho notato nel campo a ovest della pista dell’aeroporto. E’ veramente grande, perfettamente rotondo, oltre cento (non 200 n.d.r) metri di diametro. Spettacolare. Non so come siano riusciti a farlo: di sicuro hanno lavorato di notte, perché noi decolliamo fin dal mattino presto e l’ultimo aereo atterra all’imbrunire”.
Una serie di cerchi concentrici del diametro approssimativo di un centinaio di metri, apparsi improvvisamente nella mattinata di domenica. A segnalare “il disegno” alla torre di controllo è stato elisoccorso, uno dei pochi aerei in volo nella mattinata di domenica, a causa delle misure di sicurezza disposte per la visita del Papa.
cerchio nel grano1
“L’unico modo per ammirare questi cerchi e salire a bordo di un areo – dichiara Gianmaria Borsarelli, della torre di controllo -. Quando ci siamo avvicinati in volo all’opera abbiamo potuto notare che nel campo di grano non c’erano, oltre ai cerchi, nè orme nè altri segni di passaggio. E’ la prima volta che accade qui”.
Un fatto davvero incredibile, se pensiamo che cerchi simili erano già apparsi proprio il 21 giugno dell’anno scorso nella zona di Poirino. Un disegno analogo, nessun segno di passaggio, pochi chilometri di distanza tra un cerchio e l’altro, stesso giorno di apparizione: superstizioni e leggende hanno la parola.

Sicuramente rimane l’incredibile bellezza di un’opera apparsa magicamente tra le spighe di grano.

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...