Post Recenti

CERCA

sabato 26 settembre 2015

Prigionieri della libertà


1
Cos’è in fondo la libertà, esiste davvero o è solo una piccola illusione creata dalla nostra mente, per rilassarsi nei momenti di tensione e di sconforto.
Credere a questa parola , ormai citata ovunque nella quotidianità, è come vedere il miraggio dell’acqua dopo giornate intere nel deserto.
La libertà è quella della mente, quella del corpo, o quella dello spirito.
Da sempre ho lottato per la mia libertà , confondendo più volte il significato.
Mi sono trovato in situazioni lavorative “imbarazzanti” , solo perché ho difeso un principio che appunto intaccava la strada della libertà, ma dove sono arrivato , mica tanto lontano ; anche se poi non mi interessava.
Io ci credevo, poi però ti trovi solo in compagnia della stupida illusione di aver combattuto contro il fantasma di te stesso.
La libertà ti isola , fa capire che non sempre hai dei punti di riferimento e quasi sempre ti si rivolta contro.

Poi arrivano i sentimenti, che scardinano completamente le mura che avevi costruito attorno alla libertà.
E per un po’ ti lasci andare, togli i muri delle tue protezioni, abbassi la soglia del dolore, fino a quando non ritorna come un eco , sempre la stessa parola, sempre lei , “libertà”.
Vorresti esprimere te stesso, essere compreso, ed è una bella illusione, è già tanto che qualcuno ti ascolti.
E anche qui, quanti sbagli, quante paure, essere più forte o più deboli delle proprie inclinazioni libere è un dramma, sempre.
Mille volte mi chiedo cos’è questa “dannata “ libertà , è una creazione di altri, per impedirci di essere quello che siamo o per farci andare a sbattere direttamente contro un muro ai trecento allora, per un suicidio di massa.
Quanti per il nome della libertà sono morti, eroi o schiavi di un gioco di potere.
Quante decisione sbagliate ho preso in nome di una libertà che non riesco a stringere.
Non riesco a capire se è mia amica o mia nemica, se posso fidarmi o devo stare in guardia, perché so che mi porterà sulla strada sbagliata.

La libertà probabilmente è una gabbia che abbiamo dentro la nostra testa, potrebbe essere il confine tra quello che siamo e quello che vorremmo essere, un confine sottile , con un cappio alla fine del percorso, che rappresenta quello che gli altri vogliono che noi siamo.

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...