Post Recenti

CERCA

martedì 15 dicembre 2015

Difendersi dalle negatività degli altri

Se una persona empatica o particolarmente sensibile? Allora è importante che tu sappia che ci sono modi speciali e importanti per  proteggere te stesso e la tua energia.
La tua capacità di sentire, interpretare le emozioni degli altri e dell’ambiente circostante, ti permette di essere suscettibile all’impronta energetica di tutto ciò.
Essere empatici significa letteralmente sentire quello che gli altri stanno vivendo emotivamente. Puoi sentirlo nel tuo corpo, nel tuo stato d’animo, nelle sensazioni e nei tuoi pensieri. Puoi anche sentire senza esserne consapevole, questo può avvenire su un livello sottile, senza neanche rendertene conto.
Ciò che noi generalmente associamo come negatività, soprattutto per quanto riguarda il nostro ambiente energetico, si riduce in fondo alla tossicità ambientale.
Alcune di queste tossicità vanno dal cibo che mangiamo, all’aria che respiriamo, ai lavori che svolgiamo, alle famiglie in cui viviamo, ai pensieri che pensiamo, alle emozioni che proviamo, alla vita stressante in cui viviamo, alla necessità della corsa al denaro, e alle risorse che noi spendiamo per vita di tutti i giorni.
C’è molta tossicità anche dove non crediamo che ci sia, in special modo questa tossicità può arrivare da altri esseri umani. Leanord Orr ( padre del Rebirthing, potente strumento di crescita e evoluzione personale che basa la pratica sulla respirazione circolare), più comunemente si riferisce ad essa come: “Inquinamento di energia emozionale.”
Le nostre emozioni hanno una vasta gamma di vibrazioni al loro interno, e quando portiamo questo inquinamento in energia emotiva, possiamo sentire come questo ci pesi. L’energia che ci portiamo dentro è densa, e ancor meno armonica, anche secondo le scoperte di Masaru Emoto, riguardanti i suoi famosi studi sull’acqua.
Gli empatici hanno una maggiore probabilità di sentire non solo l’energia emotiva degli altri, ma anche di assimilarla ed elaborarla. Questo avviene consapevolmente o inconsapevolmente.
Ulteriori studi stanno rivelando che gli empatici sono più propensi a soffrire di depressione, ansia sociale, solitudine e introversione. E ‘importante per quelli come te sapere come navigare in tutta l’energia negativa che ti galleggia intorno e nella tua vita quotidiana.
Che tu sia un empatico o no, la negatività è una forza estremamente potente, e quando inizia a farsi sentire nella tua vita, tutto diventa difficile. Dobbiamo scegliere di non essere bloccati in una prigione da noi stessi.
FOTO DA: meteoweb.ue
Ecco come fare le scelte giuste.


1) Confini Forti
Gli empatici sono più sensibili al loro ambiente e all’energia emotiva negli altri. Spesso assimilano l’energia dell’ambiente esattamente come fa una spugna.
Se questo aspetto non è preso in considerazione, esso può influenzare la tua volontà, le decisioni, le abitudini e i tuoi comportamenti. Il che significa, che i confini personali, energetici, mentali ed emozionali sono stati compromessi.
Questo non è positivo. Tu puoi scegliere da che parte far andare la tua vita. In un certo senso devi stare in guardia e allo stesso tempo rilassato alle porte dei vari livelli del tuo essere, non timoroso, ma semplicemente ricercare la conoscenza di “ciò che è”.
Se un empatico non sa mantenere i confini “sani” delle emozioni di tutte le persone con cui interagisce insieme a tutti i loro problemi e di tutto il “rumore” di Internet e dei media, sarà fortemente provato. La Negatività penetrerà e consumerà tutto e questo non si potrà più fermare.

2) Comunica le tue esigenze
Così come un empatico o una persona molto sensibile, se si vuole crescere e prosperare, è necessario capire che cosa i nostri bisogni ci comunicano nella vita.
Se non comunichiamo le nostre esigenze, allora la negatività può accumularsi nella nostra vita e rendere le cose troppo impegnative. Si inizia a vivere una vita creata da altri piuttosto che da noi stessi.
“Abracadabra, creo mentre parlo.”

libertà2

3)  Prendi il tuo tempo e il tuo spazio
Quando Leonord Orr, lo stesso ragazzo che si avvicinò “all’inquinamento di energia emotiva”, ha visitato un guru che sosteneva di essere straordinariamente vecchio di età, lo trovò seduto da solo in una sala spirituale gigante con tutti i visitatori che lo osservavano in devozione ad oltre 30 metri di distanza .
Egli riuscì a fare una domanda al saggio, chiedendogli: “Qual è la chiave per vivere fino a tarda età?”
Il guru rispose, parafrasando: “Continuo ad essere lontano dalle altre persone.”
E ‘importante che frequentiamo comunità ed ambienti sociali sani. In realtà, è una delle nostre esigenze fondamentali come esseri umani e persone. Tuttavia, qualche volta abbiamo bisogno anche di ritagliarci il nostro spazio e del sano distacco dagli altri per entrare di nuovo in noi stessi.

4) Presta attenzione a cosa butti fuori
Le persone empatiche hanno la tendenza ad essere altamente intuitive. Energia ed Intuitivo sono molto spesso associati con la capacità di rilevare i sentimenti e le intenzioni altrui.
Questo può avere dei benefici spirituali e di guarigione, ma può avere anche una potenziale battuta d’arresto.
È necessario vivere secondo la tua intuizione. Sviluppare una chiamata e risposta al rapporto con la tua intuizione. Usala per guidare gli altri.
Gli empatici sentono molto spesso il dolore altrui, ci entrano. Ma devono stare molto attenti alle ripercussioni che possono avere sul loro stato d’animo.

5) Fai una pulizia energetica anche negli ambienti dove vivi o lavori
Le persone empatiche devono purificarsi dalle energie negative che assimilano.
Devi purificare l’energia negativa e l’inquinamento di energia emotiva che prendi, esattamente come quando ti fai la doccia per lavarti. Poi devi elaborare le emozioni sotto questa “energia”. Mentre lo fai cerca di capire che cosa è la lezione che devi imparare, dal momento che questo si è verificato nelle tua vita per un motivo ed uno scopo ben precisi.
Proteggi te stesso da implicazioni future di energia.

Ecco dei modi per pulire se stessi e proteggersi.
-Messa a terra con i piedi per terra
-Bagno caldo, usando candele e cristalli
-Usare oli essenziali
-Preghiera e meditazione, visualizzazione luce bianca
-Usare erbe naturali, ad esempio la salvia bianca o incensi
-Essere grati
Tutti noi siamo in una costante ricerca per migliorare meglio noi stessi, e non cercare di gettare o proiettare di nuovo la negatività del mondo in noi stessi e sugli altri.
In sostanza, una persona empatica può abbracciare incredibili avversità, salire attraverso di esse e trasformarle. Per passare dalla negatività alla positività, per dimostrare come è stupefacente poterlo fare e quanto sia straordinario.
Avendo un modo per inserirti nell’energia emotiva del mondo, giochi un ruolo importante. E come tutte le cose buone, questo richiede sforzo, amore e attenzione per nutrirle.

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...