Post Recenti

CERCA

sabato 12 novembre 2016

La bufala dell' effetto serra

Effetto Serra - Zichichi svela la Truffa 
Creata dal "Nuovo Ordine"
L'Effetto Serra? "Non l'ha provocato l'uomo ma la natura.
E tutti noi dobbiamo ringraziare che esista".
fonte: ricerca tramite google immagini

Roma – Il surriscaldamento globale e l'effetto serra colpa dell'uomo e dell'eccessiva produzione di anidride carbonica? Una bufala colossale. Così l'emerito professor Antonino Zichichi, intervenuto al Viest hotel nell'ambito di un convegno organizzato dall'eurodeputato Sergio Berlato. "L'effetto serra non l'ha certo creato l'uomo, bensì la natura e dobbiamo solo ringraziare che esista, altrimenti la vita sul nostro pianeta non potrebbe esserci, visto che le temperature non sarebbero compatibili con la nostra sopravvivenza, ha dichiarato lo scienziato, presidente del Wfs. Non esistono prove scientifiche che il genere umano incida sui fenomeni di cui parla chi lancia l'allarme sugli effetti terrificanti del riscaldamento globale. Servirebbe una matematica molto più raffinata di quella che conosciamo per fare certe affermazioni." Prima di parlare i cosidetti esperti dovrebbero essere sicuri di avere le prove.

Nessun Fondamento Scientifico – Ma dietro, tanti interessi 

Com'è possibile, allora che tutti i governi a livello mondiale prendano ogni giorno decisioni fondamentali, che incidono sulla vita quotidiana di tutti noi, basandosi su dichiarazioni che non hanno alcun fondamento scientifico rigoroso? La questione è stata al centro del dibattito sul tema "La posizione dell'Europa sulla bufala del surriscaldamento globale", al quale hanno preso parte anche il giornalista e scrittore Riccardo Cascioli e il senatore Altero Matteoli."Stiamo spendendo miliardi di risorse per effettuare investimenti atti a ridurre la produzione di anidride carbonica, anche se non è detto che ce ne sia bisogno", ha spiegato Zichichi. "Se fosse vero tutto quello che ambientalisti e meteorologi si affannano a proclamare, terrorizzando gli abitanti dell'intero pianeta sugli effetti deleteri sui nostri comportamenti sul clima - ha aggiunto - io e i miei colleghi del Cern di Ginevra avremmo già chiuso i laboratori. Dove sono le prove scientifiche di tali dichiarazioni?", si chiede lo scienziato di fama internazionale, che aggiunge: "Prima di parlare, i cosidetti esperti dovrebbero essere sicuri di dimostrare la veridicità delle loro affermazioni in maniera sperimentale, inataccabile. Invece, con le conoscenze attuali, nessuno, al giorno d'oggi è in grado di spiegare con una teoria scientifica rigorosa nemmeno come si formano le nuvole o come si è originato il deserto del Sahara". Il motore meteorologico, secondo lo studioso, non l'ha certo creato l'essere umano, ma l'ha trovato così com'è. Tanto che, "negli ultimi 500 milioni di anni, la Terra ha visto sciogliersi ben quattro volte le calotte di ghiacci che ricoprono i poli, che poi si sono riformate da sole, senza che l'uomo influisse in alcun modo su tale processo". A che pro, allora, continuare a investire capitali destinati a raggiungere obiettivi che sembrano, alla luce di tali rilevazioni, irraggiungibili?


Un Inganno Ideologico proteso a controllare il mondo ed orientarlo 

L'allarme è diventato un'ideologia che obbliga all'uso di fonti energetiche più costose. "In questi giorni in Europa è stata approvata una delibera in materia di compravendita dei diritti sulle emissioni di anidride carbonica - ha spiegato Berlato - e, come altre direttive comunitarie e normative nazionali, si tratta di disposizioni destinate a condizionare enormemente gli stili di vita di tutti i cittadini e delle imprese. E' giusto che le aziende, già in forte difficoltà, si trovino costrette ad affrontare elevati costi per adeguarsi a tali normative, se non esiste alcuna prova scientifica che il surriscaldamento globale abbia un fondamento di verità? L'allarme sul riscaldamento globale è diventata un'ideologia politica, che obbliga all'uso di fonti più costose e meno efficienti, aumentando le spese e facendo perdere competività".

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...