Post Recenti

CERCA

giovedì 8 dicembre 2016

Miglioramento nutrizionale

AVVICINARSI AD UN'ALIMENTAZIONE DI TIPO "VEG". 

Cercare il miglioramento nutrizionale e seguire la moda dei prodotti per vegani sono due concetti del tutto differenti.

Qualunque sia il tipo di alimentazione, il concetto basilare è avvicinarsi alla natura il più possibile, preferendo cibi integrali, crudi, non raffinati nè lavorati, di stagione, biologici o auto prodotti.
Principi fondamentali:

Mangiare solo quando si ha veramente fame, non  per passatempo, gola o sfogo di sentimenti quali nervoso, rabbia o preoccupazione.
Rispettare i cicli circadiani:
∘ Mangiare tra le ore 12 e le ore 20 (fase di appropriazione).
∘ Digiunare tra le 20 e le 4 (fase di assimilazione)  e tra le 4 e le 12 (fase di disintossicazione/eliminazione) durante questa fase si può mangiare della frutta poichè non interferisce con il processo di eliminazione delle tossine. 

Bere prima o lontano dai pasti evitando così di diluire i succhi digestivi e compromettere la digestione.
Eliminare il più possibile i cibi raffinati, industriali e confezionati (farine, zuccheri, dolci, patatine, bevande gassate e zuccherate etc etc).
Ridurre o eliminare il più possibile i nervini come the, caffè, cacao, alcool e ridurre drasticamente il sale, i condimenti più pesanti nonchè i fritti.
Introdurre cibi integrali come i cereali (meglio se senza glutine come riso, QUINOA, amaranto, miglio, mais e grano saraceno) consumati in chicco e non sotto forma di polpette o hamburger industriali.
Aumentare il consumo di frutta e verdura CRUDA di stagione (la frutta meglio se consumata almeno 1/2 ora prima dei pasti, come unico pasto, o comunque da non assimilare insieme ad altri cibi).
Consumare moderatamente i legumi come lenticchie, ceci, piselli, fave, fagioli, cicerchie, lupini (non più di un paio di volte a settimana).
Utilizzare semi, noci, mandorle e frutta secca in generale non tostata nè salata ma al naturale (dai 15/20 gr al giorno o più se si è sportivi/iperattivi).
Utilizzare come spuntini e fonte di energie a portata di mano la frutta essiccata (fichi, prugne, albicocche etc) soprattutto nel periodo invernale, quando c'è meno disponibilità di frutta fresca. evitando la frutta secca "bellina lucida e colorata" venduta nei supermercati in quanto piena di zucchero raffinato e coloranti vari.

L'aumento degli alimenti CRUDI è la base x un'alimentazione sana e ricca di nutrienti. 
2/3 volte a settimana si può mangiare anke una pizza integrale o un piatto di pasta integrale o un hamburger di soia o simili ma non eccedere con questi alimenti. 
Il fabbisogno calorico e quindi la quantità di cibo, dipende dallo stile di vita e dallo sport ke uno fa: ci sono diete x atleti anke di 3000 calorie e girellando su internet ci sono tanti esempi x capire meglio ed iniziare a prendere confidenza con le PROPRIE necessità. 
Di seguito un esempio della mia giornata tipo:

MATTINA di solito non mangio fino a pranzo ma se capita di avere fame opto x la frutta (1 o 2 frutti) . D'inverno amo le spremute di arancia o i kiwi. D'estate mangio meloni o cocomero xkè più acquosi in modo da agevolare la fase di disintossicazione ke si protrae fino alle 12.00. 
PRANZO insalatona mista (da consumare SEMPRE prima di qualsiasi altro piatto, sia a pranzo ke cena, cambiando le tipologie di verdure e mai più di 3/4 tipi insieme) + piatto cucinato (come ho scritto prima o mangio un cereale o un legume e a volte aggiungo anke della verdura cotta a seconda della fame)
SPUTINO PREALLENAMENTO 1 o 2 frutti
CENA insalatona e poi inverto la scelta tra cereale o legume a seconda di ciò ke ho mangiato a pranzo oppure delle patate al vapore oppure mangio la frutta secca dopo l'insalata abbondante e basta. 
La sera in genere mangio leggero. 
Ripeto ke dipende molto dagli impegni e dai propri ritmi. 
Il consiglio é abbondare con frutta e verdura e limitare il resto.

Esempi dei quantitativi:
Cereali in chicco 30/40 gr pesati a secco prima di cuocerli. 
Pasta integrale 80 gr. 
Legumi secchi 40/50 gr. 
Pane integrale 30/40 gr. 
Semi, noci, etc 15/20 gr fino a 30 circa x gli sportivi. 
Frutta essiccata (fichi, prugne, etc) 3/4 possibilmente reidratati. 
Verdure crude NESSUN limite
Frutta a sazietà.

I farinacei creano dipendenza nonchè gonfiore addominale, sarebbe opportuno eliminarli drasticamente, mantenendo quelli senza glutine. 
Almeno un paio di giorni a settimana sarebbe ottimo NON MANGIARLI affatto, limitandosi a frutta/verdura cruda/verdura cotta/semi/noci...

La regola basilare comunque è quella di sperimentare su noi stessi capire qual è la strada migliore per mantenere il proprio benessere fisico e mentale. 
Un ottimo inizio sarebbe togliere la carne (in particolare insaccati e carni rosse) ed il latte, mantenendo ogni tanto un po' di formaggio e delle uova cercando di ridurne le quantità.

Un giorno alla  settimana lo si potrebbe dedicare alla disintossicazione più profonda, mangiando soltanto frutta (di 1 solo tipo alla volta: 3/4 banane o 4 mele o 1 melone medio, fino a saziarsi insomma ma senza mischiare) oppure consumare solo ESTRATTI oppure sperimentare il digiuno di 1 giorno consumando la cena e rimangiando alla cena successiva.

Sottolineo che non sono nè medico né nutrizionista. Ho solo riportato la mia esperienza personale e gli studi/approfondimenti degli ultimi 5 anni acquisiti con letteratura igienista/crudista, partecipazione ad innumerevoli conferenze, visione di documentari e video circa il digiuno e l'alimentazione più adatta all'uomo e infine attraverso il confronto con medici ke hanno intrapreso e divulgato i benefici di un'alimentazione vegana/crudista.
L'alimentazione è solo UNO degli aspetti da curare nella propria vita. Non si raggiungerà mai il benessere psicofisico curando una cosa e tralasciando le altre (riposo, esercizio fisico, atteggiamento mentale positivo, aria ed acqua pure, sonno ristoratore, ....)
Non siamo solo CARNE!
Abbiamo una parte emozionale/spirituale/Animica da curare altrettanto EFFICACEMENTE 

Testo ricavato da un post pubblicato sulla pagina FB di Letizia Storai, che ringrazio per la condivisione.

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...